Lo Sportello di ascolto a scuola offre la possibilità a ragazzi, genitori e docenti di avere una consulenza individuale con una psicologa presente all’interno della scuola.

Tale intervento dà la possibilità ai ragazzi di esprimersi e di raccontarsi in uno contesto  “personale e privato” e, inoltre, offre loro uno spazio di ascolto e di sostegno in momenti critici della loro crescita. Tale iniziativa ha lo scopo di offrire, inoltre, uno spazio di approfondimento per chi desidera esporre un dubbio, un problema o una richiesta in un contesto più protetto.

Il servizio si propone di fornire un punto di riferimento psicologico per la scuola

è pertanto aperto anche ai docenti che sentano l’esigenza di confrontarsi su problematiche vissute a scuola nel rapporto con l’adolescente.

Lo sportello di ascolto è, inoltre, rivolto anche ai genitori che ne facciano richiesta.  Lo psicologo può trasmettere informazioni e conoscenze per facilitare, ad es., il compito dei genitori, aumentandone la consapevolezza.

La consulenza allo sportello di ascolto  è limitata nel tempo

una volta definito il problema, qualora si rendesse necessario un intervento più profondo e a lungo termine, lo psicologo può “inviare” ad altre strutture presenti sul territorio alle quali spesso le famiglie non si rivolgono per mancanza di informazione o per diffidenza.

In sintesi, ecco gli obiettivi dello sportello di ascolto:

  • offrire uno spazio di ascolto e di confronto ai ragazzi, nel quale possano esprimere i propri disagi all’interno di una relazione d’aiuto;
  • offrire ai docenti uno spazio di confronto e supervisione rispetto alla relazione educativa con l’adolescente
  • offrire ai genitori uno spazio d’ascolto, consulenza e di riflessione relativa all’esperienza genitoriale, favorendo l’espressione del proprio vissuto di genitore
  • fornire informazioni adeguate agli studenti per poterli aiutare ad affrontare serenamente le scelte complesse del periodo adolescenziale e pre-adolescenziale;
  • prevenire comportamenti a rischio  in un’ottica di promozione del benessere;
  • facilitare la conoscenza e l’accessibilità alle risorse specifiche presenti sul territorio
  • individuare tematiche ricorrenti ed esigenze in ambito psicoaffettivo della fascia  adolescenziale e preadolescenziale

Se vuoi avere informazioni sullo sportello di ascolto a scuola

scrivi a  info@lamiapsicologa.it